Regione Emilia Romagna: agevolazioni per l’innovazione delle PMI

Agevolazioni Emilia Romagna

Regione Emilia Romagna: agevolazioni per l’innovazione delle PMI

In arrivo contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati per le micro, piccole e medie imprese emiliane che vogliono innovare!  Scopri con me se la tua impresa è tra quelle che possono richiedere l’agevolazione e quanto puoi ricevere.

A chi è rivolto il bando per l’innovazione delle imprese emiliane?

Possono fare domanda per ottenere l’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI) che operano nel territorio dell’Emilia-Romagna.

Purtroppo, non tutte le tipologie di impresa possono richiedere l’agevolazione. Potrai fare domanda solo se la tua impresa opera in uno di questi settori:

  • estrazione di minerali da cave e torbiere;
  • attività manifatturiere;
  • energia elettrica, gas vapore e aria condizionata;
  • fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento;
  • costruzioni;
  • commercio all’ingrosso e al dettaglio;
  • trasporto e magazzinaggio;
  • attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese.

Che tipo di agevolazione viene concessa?

La nota positiva di questa agevolazione risiede proprio nella tipologia di contributo che viene concesso. L’agevolazione è composta infatti da una parte di contributo a fondo perduto e, per la restante quota, un finanziamento agevolato.

L’impresa che fa domanda di partecipazione al bando, potrà richiedere ad una banca o istituto di credito un finanziamento bancario a parziale copertura dell’investimento, per un importo complessivo che arriva ad un massimo dell’80% del costo complessivo dell’investimento.

La restante parte, cioè il 20% del costo complessivo dell’investimento, verrà coperta con un contributo a fondo perduto.

Il finanziamento bancario verrà assistito da una garanzia diretta fino all’80% dello stesso prestata da un Confidi, a sua volta assistita da una controgaranzia prestata, tramite il fondo EuReCa, da Cassa Depositi e Prestiti Spa.

Un esempio pratico di quanto è possibile richiedere con il nuovo fondo per l’innovazione dell’Emilia Romagna 

Troppi numeri e percentuali? Tranquillo, ti faccio subito un esempio pratico.

Supponiamo che tu voglia richiedere l’agevolazione a fronte di un investimento che abbia un costo complessivo pari a € 100.000.  L’agevolazione è articolata in due strumenti agevolativi, che coprono il 100% delle spese per cui, di questi € 100.000:

  • l’80% (cioè € 80.000 ) saranno erogati sotto forma di finanziamento bancario ed assistiti da doppia garanzia.
  • il restante 20% (cioè 20.000 €) è erogato sotto forma di contributo a fondo perduto

In merito alla quota di finanziamento, tieni bene a mente che, fino a 64.000 €, ovvero fino ad un massimo dell’80% del finanziamento bancario, saranno garantiti da un Confidi convenzionato. Questa garanzia Confidi sarà, a sua volta, assistita da una controgaranzia prestata da Cassa Depositi e Prestiti Spa.

Quali progetti possono essere finanziati?

Se hai in mente di innovare i processi aziendali per migliorare i tempi di risposta e soddisfare le esigenze dei clienti, ridurre gli impatti ambientali dei processi produttivi, introdurre nuove tecnologie abilitanti nei processi produttivi, migliorare la sicurezza delle imprese e dei luoghi di lavoro, questa è l’agevolazione perfetta per te.

Che tipologie di spese si possono agevolare con questo bando?

Le spese che potrai agevolare riguardano:

  • l’acquisto di impianti, macchinari, beni strumentali e attrezzature purché nuovi di fabbrica;
  • le spese per servizi di consulenza specializzata;
  • l’acquisto di beni intangibili come ad esempio brevetti, marchi, licenze e know how;
  • l’acquisto di hardware, software, licenze per l’utilizzo di software, servizi di cloud computing;
  • le spese per opere murarie ed edilizie strettamente connesse alla installazione e posa in opera dei macchinari, beni strumentali, attrezzature e impianti.

Quando è possibile presentare domanda?

Il bando è attivo su due finestre temporali, la prima scade il 17 Luglio. Puoi presentare la domanda di contributo durante la seconda finestra dalle ore 10.00 del giorno 4 settembre 2018 alle ore 13.00 del giorno 28 febbraio 2019.

 

Hai bisogno di un supporto per partecipare al bando per l’innovazione della Regione Emilia Romagna?
Scrivici subito a info@trovabando.it saremo lieti di aiutarti!

Concentrati solo sul tuo business, a trovare il bando giusto per te ci pensiamo noi!

Hai trovato il nostro post interessante? Lasciaci un commento e ricordati di condividere questa pagina con i tuoi amici!

Condividi questo post

Comments (2)

  • Giuseppe Boccardo rispondere

    Salve ho un piccolo negozio di abbigliamento per bambini.vorrei ampliare l,attivita in un negozio nuovo e cambiare articolo ossia abbigliamento da donna.posso chiedere se ce possibilita di un finanziamento? grazie aspetto una vostra risposta. cordiali saluti.

    13 luglio 2018 a 9:33
    • Trovabando rispondere

      Ciao Giuseppe,
      grazie mille per averci contattato!
      Sicuramente si possono trovare agevolazioni che prevedono la copertura delle spese di ristrutturazione locali o, anche se più raramente, l’acquisto di immobili, sia regionali che nazionali.
      Se hai già una partita iva attiva, puoi utilizzare il nostro servizio online di ricerca agevolazioni, in modo da avere una panoramica su tutte le agevolazioni che potrebbero aiutarti a sviluppare la tua attività.
      Buona serata

      16 luglio 2018 a 14:50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *