Seleziona una pagina

Fondo Centrale di Garanzia per le PMI – MiSE

Scheda agevolazione

Il Fondo Centrale di Garanzia per le PMI è uno strumento volto a favorire l’accesso alle fonti finanziarie, tramite la concessione di una garanzia pubblica.

Possono beneficiare dell’agevolazione le PMI, i liberi professionisti e i Consorzi.

Qualsiasi tipologia di operazione finanziaria, purché direttamente finalizzata all’attività d’impresa.

La garanzia può coprire fino all’80% del finanziamento.

Il Fondo Centrale di Garanzia per le PMI è uno strumento istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico con la Legge n. 662/96 (art. 2, comma 100, lettera a), ed è operativo dal 2000.

Il suo scopo principale è quello di favorire l’accesso alle fonti finanziarie da parte delle piccole e medie imprese, tramite la concessione di una garanzia pubblica che si affianca, e spesso si sostituisce, alle garanzie reali fornite dalle imprese.

Come si accede al Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese

Fondo Centrale di Garanzia per le PMI – tutto quello che devi sapere

 

Con il Fondo Centrale di Garanzia, l’Unione Europea e lo Stato Italiano affiancano le imprese e i professionisti che hanno difficoltà ad accedere al credito bancario, perché non dispongono di sufficienti garanzie.

La garanzia pubblica, in pratica, sostituisce le costose garanzie normalmente richieste per ottenere un finanziamento.

L’impresa che si rivolge all’istituto bancario convenzionato chiedendo ed ottenendo l’intervento del Fondo di Garanzia, non dovrà fornire ulteriori garanzie, come fidejussioni o polizze assicurative, sulla quota garantita dal fondo stesso.

Chi può partecipare al Fondo Centrale di Garanzia per le PMI?

  • Piccole e medie imprese, anche in forma cooperativa, comprese le imprese artigiane, operanti sul territorio nazionale, economicamente e finanziariamente sane;
  • Liberi professionisti, iscritti agli ordini professionali o aderenti ad associazioni professionali iscritte all’apposito elenco del Ministero dello Sviluppo Economico;
  • Consorzi e società consortili di servizi alle PMI, e le società consortili miste (legge 317/91), economicamente e finanziariamente sani. Le società consortili miste devono rientrare nei parametri previsti per le PMI.

Quali sono le iniziative finanziabili? 

Qualsiasi tipologia di operazione finanziaria, purché direttamente finalizzata all’attività d’impresa:

  • di durata non inferiore a 36 mesi;
  • di anticipazione dei crediti verso la P.A.;
  • sul capitale di rischio;
  • di consolidamento delle passività a breve termine su stessa banca o gruppo bancario, di qualsiasi durata;
  • a favore delle piccole imprese che ricadono nell’indotto di grandi imprese in amministrazione straordinaria, di durata non inferiore a 5 anni;
  • altre operazioni finanziarie.

Come si può presentare la domanda?

L’impresa, o il libero professionista, non può inoltrare la domanda direttamente al Fondo Centrale di Garanzia.

Deve rivolgersi ad una banca convenzionata per richiedere il finanziamento e, contestualmente, richiedere che sul finanziamento sia acquisita la garanzia diretta. Sarà la banca stessa ad occuparsi della domanda.

Se vuoi sapere di più su quest’agevolazione, leggi i nostri approfondimenti su:

 

Ti piacerebbe sapere se la tua impresa è realmente ammissibile a partecipare a questo o ad altri bandi?

Registrati a Trovabando e scopri tutti i bandi e le agevolazioni a cui la tua impresa può DAVVERO partecipare!

Concentrati solo sul tuo business, a trovare il bando giusto per te ci pensiamo noi!

Legge di bilancio 2019: agevolazioni e contributi per imprese e professionisti [Mini guida]

Legge di bilancio 2019: agevolazioni e contributi per imprese e professionisti [Mini guida]

Sei curioso di conoscere nel dettagli tutte le novità della Legge di Stabilità 2019? Allora non perdere la nostra mini guida: dagli sgravi fiscali a quelli contributivi dedicati al mondo del lavoro, fino ai contributi a fondo perduto e a tasso agevolato, sono moltissime le agevolazioni proposte dalla nuova finanziaria.

Leggi la nostra guida e scopri con noi le novità di finanza agevolata contenute nella Legge di Stabilità 2019 per imprese e liberi professionisti.

leggi tutto
Legge di bilancio 2019: agevolazioni e contributi per imprese e professionisti [Mini guida]

Legge di bilancio 2019: agevolazioni e contributi per imprese e professionisti [Mini guida]

Sei curioso di conoscere nel dettagli tutte le novità della Legge di Stabilità 2019? Allora non perdere la nostra mini guida: dagli sgravi fiscali a quelli contributivi dedicati al mondo del lavoro, fino ai contributi a fondo perduto e a tasso agevolato, sono moltissime le agevolazioni proposte dalla nuova finanziaria.

Leggi la nostra guida e scopri con noi le novità di finanza agevolata contenute nella Legge di Stabilità 2019 per imprese e liberi professionisti.

leggi tutto

Risparmia tempo e fatica

da Team Trovabando | 26 Ott, 2018

Articoli correlati

  • Tutte le novità sul nuovo modello di rating del Fondo di Garanzia per le PMI: attualmente applicato, in via sperimentale, sui finanziamenti Nuova Sabatini - Beni Strumentali, ma che diventerà operativo, a tutti gli effetti, dal 1° gennaio 2018.
  • Hai bisogno di nuovi beni strumentali per la tua impresa? Fai parte delle regioni del Mezzogiorno? Usufruisci del credito d’imposta gestito dal Ministero dello Sviluppo. Scopri qui tutto quello che devi sapere.
  • In partenza dall'11 Dicembre 2018 Marchi +3, il nuovo bando del Ministero dello Sviluppo Economico ed Unioncamere pensato per favorire la registrazione dei marchi delle imprese. A disposizione ci sono fino a € 20.000 per ciascuna impresa. Affrettati, si tratta di un contributo a sportello, e le risorse potrebbero finire…
>