Il Black Friday di Trovabando dura un mese! Inserisci il codice BLACK50 in fase di acquisto per ottenere il 50% di Sconto su tutti gli abbonamenti per i prossimi 12 mesi! Registrati e usa il codice sconto

Le 5 agevolazioni più interessanti della Lombardia: per imprenditori, startup e liberi professionisti 

agevolazioni-interessanti-lombardia

Condividi subito la news sui tuoi Social!

Incentivi, finanziamenti e nuovi bandi per le imprese della regione Lombardia: scopri le 5 migliori agevolazioni per imprese, startup e liberi professionisti.

Indice

Incentivi a fondo perduto e finanziamenti agevolati per lo sviluppo della tua attività: agevolazioni interessanti Lombardia

La Regione e le Camere di Commercio del territorio mettono a disposizione delle , delle startup, degli aspiranti imprenditori e dei liberi professionisti le agevolazioni più interessanti Lombardia.

Hai avviato un’attività imprenditoriale in Lombardia o hai intenzione di farlo?

Allora ci sono ottime notizie per te!

Che l’obiettivo sia avviare la tua attività o far crescere il tuo business, non perderti le 5 migliori agevolazioni della Regione Lombardia

Reperire le risorse necessarie per portare avanti un progetto imprenditoriale è una necessità che si trovano a dover fronteggiare non solo le attività già avviate, ma anche imprese non ancora costituite e liberi professionisti.

In questi casi, la  agevolata arriva in aiuto degli imprenditori facilitandone l’accesso al credito e supportando concretamente lo sviluppo dei progetti imprenditoriali.

In questo articolo vedremo insieme quali sono i 5 imperdibili incentivi a sostengno degli investimenti delle imprese (costituite e non) e dei liberi professionisti operanti in Lombardia.

Iniziamo subito.

Bando Credito Futuro

Il primo bando di cui parleremo è Bando credito Futuro, l’agevolazione promossa da Unioncamere Lombardia che intende sostenere le micro, piccole e medie imprese iscritte ed attive al Registro delle Imprese e che abbiano la sede – oggetto dell’intervento – in Lombardia  e che non abbiano beneficiato in passato dei bandi Fai Credito 2020, Credito Ora 2021, Fai Credito Rilancio 2021.

E’ possibile presentare domanda dalle ore 11.00 del 25 maggio 2022 fino alle ore 17.00 del giorno 30 novembre 2022 (salvo esaurimento anticipato delle risorse).

Ma andiamo a vedere nel dettaglio questa agevolazione…

Attraverso questa agevolazione sarà possibile richiedere un contributo, relativo all’abbattimento del tasso di interesse applicato ai finanziamenti di istituti di credito (banche) e/o Confidi, per operazioni di investimento per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

L’intervento prevede l’assegnazione di un contributo in abbattimento del tasso di interesse, applicato al finanziamento agevolabile, fino al 3% (TAEG) e comunque nel limite massimo di 10.000,00.

Alle imprese che presentano domanda per il tramite di un Confidi è riconosciuta altresì una copertura del 50% dei costi di garanzia, compresi i costi di istruttoria, fino ad un valore massimo di € 1.000,00. Per ottenere la copertura dei costi di garanzia, la domanda deve essere obbligatoriamente presentata da un Confidi. I contributi sul costo della garanzia sono erogati congiuntamente al contributo in abbattimento tassi.

Questa agevolazione è perfetta per coloro i quali vogliono realizzare investimenti atti allo sviluppo produttivo implementando soluzioni tecnologiche avanzate.

Bando “Al Via”

Attenzione: Non è più possibile presentare domanda a partire dal 22 Settembre 2020. 

La seconda agevolazione di cui voglio parlarti è Al Via.

Al Via è promosso dalla Regione Lombardia e ha come finalità quella di agevolare lo sviluppo, l’ammodernamento e l’ampliamento delle imprese lombarde già costituite.

Purtroppo, non tutte le imprese lombarde potranno partecipare al bando Al Via.

L’accesso al bando è infatti riservato alle Piccole e Medie Imprese (PMI), costituite da almeno 24 mesi, in possesso di un codice ATECO appartenente ad una delle seguenti sezioni: C, F, H, J, M, N.

La particolarità di questo bando risiede nel fatto che sono previste due differenti linee di intervento, ciascuna con caratteristiche peculiari in termini di interventi finanziabili:

  1. Linea Sviluppo Aziendale: finanzia investimenti per l’ammodernamento e l’ampliamento produttivo;
  2. Linea Rilancio Aree Produttive: finanzia investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo collegati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive.

Anche la tipologia di agevolazione prevista varia a seconda della linea di intervento scelta.

La Linea Sviluppo Aziendale, prevede un finanziamento assistito da  del credito e da un contributo in conto capitale.

La Linea Rilancio Aree produttive, invece,  prevede in alcuni casi un finanziamento assistito da garanzia e da un , mentre in altri casi sono previsti unicamente i contributi.

Credito Adesso Evolution

Siamo arrivati alla terza agevolazione di questo articolo focalizzato sulla Regione Lombardia.

Sto parlando di Credito Adesso Evolution, l’agevolazione con cui la Regione Lombardia intende finanziare il fabbisogno di capitale circolante di imprese, professionisti anche associati con la concessione di finanziamenti abbinati a contributi in conto interessi.

Possono presentare domanda:

  • imprese, anche artigiane, con organico fino a 3 mila dipendenti (PMI e Mid Cap) operative da almeno 24 mesi in Lombardia con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi tre esercizi contabilmente chiusi, di almeno 120 mila euro e appartenenti a uno dei seguenti settori:
  1. settore manifatturiero lett. C;
  2. settore dei servizi alle imprese:
  • J60: attività di programmazione e trasmissione
  • J62: produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
  • J63: attività dei servizi di informazione e altri servizi informatici;
  • M69: attività legali e contabilità;
  • M70: attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale;
  • M71: attività degli studi di architettura e di ingegneria collaudi ed analisi tecniche;
  • M72: ricerca scientifica e di sviluppo;
  • M73: pubblicità e ricerche di mercato;
  • M74: altre attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • N78: attività di ricerca, selezione, fornitura del personale;
  • N79: attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse;
  • N81: attività di servizi per edifici e paesaggi;
  • N82: attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi di supporto alle imprese;
  • H49: trasporto terrestre e trasporto mediante condotte;
  • H52: magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti;
  • S.96.01.10: attività delle lavanderie industriali;
  1. settore delle costruzioni lett. F);
  2. settore del commercio all’ingrosso:
  • G45: Commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli     
  • G.46: Commercio all’ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) limitatamente ai seguenti codici:
  • G46.1: intermediari del commercio;
  • G46.2: commercio all’ingrosso di materie prime, agricole e di animali vivi;
  • G46.3: commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco;
  • G46.4: commercio all’ingrosso di beni di consumo finale;
  • G46.5: commercio all’ingrosso di apparecchiature ICT;
  • G46.6: commercio all’ingrosso di altri macchinari, attrezzature e forniture;
  • G46.7: commercio all’ingrosso specializzato di altri prodotti
  • settore del commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) limitatamente ai seguenti codici:
  • G.47.2 Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati;
  • G.47.3 Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati;
  • G.47.4 Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni e la telefonia in esercizi specializzati;
  • G.47.5 Commercio al dettaglio di altri prodotti per uso domestico in esercizi specializzati;
  • G 47.6 Commercio al dettaglio di articoli culturali e ricreativi in esercizi specializzati;
  • G.47.7 Commercio al dettaglio di altri prodotti in esercizi specializzati;
  1. settore I55: Alloggio;
  2. settore I56: Attività dei servizi di ristorazione e somministrazione
  3. settore P85 Istruzione limitatamente a:
  • 85.51.00 Corsi sportivi e ricreativi
  1. settore Q88 servizi di assistenza sociale non residenziale limitatamente a:
  • Q.88.91 Servizi di asili nido e assistenza diurna per minori disabili.
  1. settore R93 Attività sportive, di intrattenimento e di divertimento limitatamente a:
  • 93.11.10 Gestione di stadi
  • 93.11.20Gestione di piscine
  • 93.11.30 Gestione di impianti sportivi polivalenti
  • 93.11.90 Gestione di altri impianti sportivi nca
  • 93.12.00 Attività di club sportivi
  • 93.13.00 Gestione di palestre
  • 93.19.10 Enti e organizzazioni sportive , promozione di eventi sportivi
  • 93.19.99 Altre attività sportive nca
  • 93.21 Parchi di divertimento e parchi tematici
  1. settore S96 Altre attività di servizi limitatamente a:
  • S 96.04.2 Stabilimenti termali

 

 liberi professionisti con partita Iva da almeno 24 mesi che operano in uno dei Comuni della Lombardia, appartenenti a uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi tre esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, di almeno 72 mila euro.

 studi associati di professionisti con partita Iva da almeno 24 mesi che operano in uno dei Comuni della Lombardia, appartenenti a uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi tre esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, di almeno 72 mila euro.

Si tratta di un’agevolazione mista abbiamo infatti sia il contributo in conto interessi che il finanziamento.

Riportiamo quindi le caratteristiche di queste due fonti di approvvigionamento

Finanziamento

  • importo: compreso tra 30 mila e 800 mila euro per le PMI, tra 100 mila e 1,5 milioni di euro per le Mid Cap, tra 18 mila e 200 mila euro per professionisti e studi associati, e non oltre il 25% dalla media dei ricavi tipici risultante dagli ultimi tre esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda;
  • durata: tra 24 e 72 mesi (di cui preammortamento massimo di 24 mesi)
  • rimborso: amortizing, con rata semestrale a quota capitale costante (scadenze fisse di rimborso il 1 aprile e il 1 ottobre di ogni anno)
  • tassi di interesse: Euribor a 6 mesi oltre a un margine che varia in funzione della classe di rischio assegnata all’impresa
  • garanzie: non sono richieste garanzie di natura reale. Potranno essere richieste garanzie personali (incluse quelle rilasciate dai Confidi) e/o garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia/altra garanzia pubblica. I finanziamenti con un importo massimo di 150 mila euro potranno essere assistiti, per la sola quota di Finlombarda, dalla Garanzia Cdp.

 

Contributo in conto interessi

E’ prevista la concessione di un contributo in conto interessi abbinato al finanziamento e pari al 3% e comunque non superiore al tasso definito per il finanziamento sottostante – e di importo massimo di 70 mila euro. I contributi sono concessi ai sensi del Regolamento de minimis.

Bando Voucher Digitale I4.0 BASE Lombardia 2022

Oggi, il tema della digitalizzazione delle imprese è più che mai attuale.

Per questa ragione l’agevolazione, o meglio le agevolazioni, di cui voglio parlati sono rivolte agli investimenti nel campo della digitalizzazione.

Sto parlando dei Bando Voucher Digitale I4.0 BASE Lombardia 2022 , a cura di Regione Lombardia e Camere di Commercio lombarde.

I beneficiari di questa misura sono le micro piccole e medie imprese che hanno sede operativa attiva e iscritta al registro delle imprese delle Camere di Commercio pertinenti.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto  massimo di 8.000 euro a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA). 

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, tramite la piattaforma indicata sul sito di Unioncamere, 

  • a partire dalle ore 10.00 dell’11 maggio 2022 per tutti i progetti a eccezione dei progetti di “vertical farming”

  • a partire dalle ore 14.00 dell’11 maggio 2022 per i progetti di “vertical farming” 

e comunque fino alle ore 12.00 del 24 giugno 2022 salvo esaurimento risorse.

Bando Nuova Impresa edizione 2022

L’ultima agevolazione – non certo per importanza – di cui parleremo in questo articolo è Bando Nuova impresa edizione 2022, un’iniziativa avviata per sostenere l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità, anche in forma di lavoro autonomo con partita IVA individuale.

I beneficiari di questa agevolazione sono:

  1. Le imprese che hanno aperto una nuova impresa (sede legale e operativa) in Lombardia a decorrere dal 1°gennaio 2022 e fino alla data di chiusura dello sportello stabilita dal bando. Non si considera nuova impresa l’attivazione di una nuova sede operativa sul territorio lombardo da parte di imprese già esistenti;
  2. Lavoratori autonomi con partita iva individuale non iscritti al Registro delle Imprese che
    hanno dichiarato l’inizio attività ad uno degli uffici locali dell’Agenzia delle Entrate che hanno la partita IVA attribuita
    dall’Agenzia delle Entrate attiva a decorrere dal 1° gennaio 2022 e che hanno il domicilio
    fiscale in Lombardia come risultante dall’Anagrafe Tributaria presso l’Agenzia delle Entrate.

 

Le domande di partecipazione devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica dalle ore 14.00 del 4 Aprile 2022 fino alle ore 12.00 del 31 Marzo 2023.

Nel frattempo…

Concentrati solo sul tuo business, a trovare il bando giusto per te ci pensiamo noi!

Se ti è piaciuto questo articolo, o pensi che possa essere utile per qualche tuo amico, lascia un commento condividilo sui social!

Erika Marrazzo

Customer Care & Data Entry

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter gratuita 

Sul nostro blog potrai scoprire tutte le nuove agevolazioni nazionali ed europee e sapere quali possono essere più utili per i tuoi progetti (assunzione personale, acquisto macchinari, export e così via).

>