Seleziona una pagina

Regione Emilia Romagna: tutti i bandi e i contributi pubblici per imprese e professionisti

Ottime notizie per le imprese e i professionisti dell’Emilia Romagna! Sono davvero numerose le agevolazioni e i bandi messi a disposizione dalla Regione e dalle Camere di Commercio per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento di progetti d’impresa.

Vediamo insieme quali sono i bandi più interessanti per tematica, nel nostro focus sull’Emilia Romagna.

Agevolazioni e bandi per favorire l’accesso al Credito di imprese e professionisti dell’Emilia Romagna

Accedere al credito può essere una attività complessa soprattutto per le imprese che sono nate da poco, per le startup ma anche per i liberi professionisti.

Per questa ragione ti consiglio di prendere in considerazione le differenti agevolazioni disponibili in Emilia Romagna, per favorire e semplificare l’accesso al credito di imprese, ditte individuali e liberi professionisti.

Fondo regionale microcredito

Il Fondo regionale microcredito della Regione Emilia Romagna è dedicato a:

  • lavoratori autonomi
  • liberi professionisti
  • alle ditte individuali
  • società di persone
  • società a responsabilità limitata semplificate (srls)
  • società cooperative
  • società tra professionisti

Tutti questi soggetti non devono essere attivi da più di 5 anni.

Il fondo eroga finanziamenti a tasso zero fino ad un massimo di € 25.000, di durata compresa tra i 3 e  i 5 anni per l’acquisto di beni e servizi, corsi di formazione, investimenti in innovazione e sostegno della liquidità aziendale.

Fondo SartER

La nuova Call del Fondo rotativo apre il 18 marzo 2019. Il Fondo sostiene le piccole imprese nate da meno di 5 anni, tramite finanziamenti a tasso agevolato.

Il finanziamento può avere un valore che compreso tra 20 mila e 300 mila euro, e una durata di 8 anni. Leggi il nostro articolo di approfondimento per sapere proprio tutto su questa imperdibile agevolazione.

Contributo alle imprese e ai professionisti tramite Consorzi Fidi della Regione

Questo bando prevede un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di € 10.000 per le imprese e i professionisti che vogliano diventare soci di uno dei Confidi della Regione Emilia Romagna.

Il vantaggio della partecipazione consiste nel poter beneficiare dei servizi offerti dai Confidi quali l’erogazione di Garanzie.

Finanziamenti agevolati per l’efficienza energetica delle imprese

Della tematica relativa all’efficienza energetica in Emilia Romagna ci siamo già occupati all’interno del nostro blog, in particolare con riferimento al Fondo Energia.

Un bando particolarmente interessante che mette a disposizione delle imprese emiliane e romagnole finanziamenti della durata di 8 anni e di importo fino a € 750.000 per interventi di efficientamento energetico e di utilizzo di energie rinnovabili.

Fondo rotativo Foncooper: finanziamenti agevolati per società cooperative

Questo bando mette a disposizione finanziamenti agevolati destinati esclusivamente alle società cooperative, iscritte all’albo delle Cooperative.

Possono quindi partecipare al bando le società cooperative a mutualità prevalente e quelle a mutualità non prevalente che, però, rispettino tutti i requisiti mutualistici previsti per le cooperative a mutualità prevalente (vedi l’art. 2514 del codice civile).

Possono essere finanziate, tra le altre, le seguenti iniziative:

  • aumento della produttività e/o dell’occupazione mediante incremento e/o  ammodernamento dei mezzi di produzione e/o dei servizi tecnici, commerciali e amministrativi dell’impresa;
  • valorizzazione dei prodotti anche mediante il miglioramento della qualità ai fini di una maggiore competitività sul mercato;
  • razionalizzazione del settore distributivo
  • realizzazione e acquisto di impianti nei settori della produzione, della distribuzione, del turismo e dei servizi
  • ristrutturazione e riconversione degli impianti.

I finanziamenti saranno erogati a tasso agevolato. La durata dei finanziamenti sarà pari a 8 anni nel caso di acquisto di attrezzature e macchinari, e fino a un massimo di 12 anni per tutti gli altri casi.

Il finanziamento copre il 70% del totale delle spese e deve essere inferiore a 2 Milioni di Euro.

Agevolazioni e bandi per l’innovazione tecnologica: per imprese

Con il nuovo bando “Promozione per gli investimenti innovativi”, l’Emilia Romagna intende promuovere gli investimenti innovativi con un elevato impatto tecnologico ed occupazionale all’interno del territorio regionale.

In particolare possono essere agevolati i seguenti progetti:

  • Attività di ricerca e di sviluppo
  • Investimenti per la realizzazione di strutture di ricerca
  • Investimenti produttivi nelle aree assistite
  • Acquisto di servizi di consulenza per le Pmi relative ai nuovi investimenti
  • Investimenti per la tutela dell’ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione ad alto rendimento, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, impianti di teleriscaldamento e teleraffreddamento, nonché al riciclaggio e il riutilizzo dei rifiuti
  • Realizzazione di progetti di formazione
  • Assunzione di lavoratori svantaggiati e lavoratori con disabilità

Il bando prevede percentuali diverse di contributi in base alla tipologia di impresa richiedente e al tipo di progetto presentato.

E’ sempre l’innovazione tecnologica il tema del Voucher digitale della Camera di Commercio di Reggio Emilia che mette a disposizione € 180.000 per le imprese con sede in città e provincia desiderose di portare innovazione tecnologica in azienda.

Gli interventi che possono essere agevolati rientrano nei seguenti ambiti:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc)
  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi

Sono agevolabili le spese che l’impresa ha sostenuto a partire dal 01 Aprile 2019 e fino al 31 Dicembre 2019 che fanno riferimento agli ambiti elencati sopra per:

  1. Servizi di consulenza
  2. Formazione
  3. Acquisto di attrezzature e programmi informatici
 

Agevolazioni per l’internazionalizzazione e l’export delle imprese

Per le imprese emiliane che intendono portare all’estero i propri prodotti, invece, ti segnalo il bando bando per la concessione di contributi a progetti di “Promozione Export e internazionalizzazione intelligente”.

Il bando che scade il 18 Marzo 2019, salvo proroghe, prevede un supporto alle aziende che intendono esportare i propri prodotti affrontando il processo di internazionalizzazione.

Possono partecipare le imprese con un fatturato minimo di € 300.000, attive in Emilia Romagna da almeno 12 mesi e che non siano esportatrici abituali. Ciò significa che il fatturato derivante da export negli anni 2016/2017 deve essere comunque inferiore al 20% del totale.

I progetti finanziabili dal bando sono i seguenti:

  • Realizzazione di attività riguardanti il potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera
  • Attività legali di protezione del marchio dell’impresa
  • Ottenimento delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri
  • Consulenza da parte di un Temporary Export Manager e/o di un Temporary Marketing Manager
  • Partecipazione come espositori, a due fiere internazionali
  • Realizzazione di uno o più eventi all’estero con finalità commerciale
  • Organizzazione di incontri personalizzati con operatori dei Paesi esteri di interesse per l’impresa

 

Come vedi, le agevolazioni per le imprese emiliane sono numerose, e quelle presenti in questo articolo sono solo alcune delle possibilità in termini di contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati disponibili.

Scopri tutte le agevolazioni ed i bandi a cui puoi davvero partecipare su Trovabando!

>