Bando Campania Startup 2023 per Progetti Innovativi

campania startup 2023

Condividi subito la news sui tuoi Social!

L'iniziativa Campania Startup 2023 ha l'obiettivo di sostenere la nascita e la crescita di startup innovative nel territorio campano. I progetti dovrebbero concentrarsi sullo sviluppo di soluzioni tecnologiche che creino un impatto significativo nella regione, con spese ammissibili tra investimenti materiali e immateriali, servizi di consulenza e spese operative. La partecipazione al programma offre sostegno finanziario e opportunità di networking con innovatori e imprenditori.

Indice

30 Milioni di euro in contributi a fondo perduto, per la nascita e lo sviluppo delle startup innovative campane

Il Bando Campania Startup 2023 mira ad aumentare la competitività del sistema produttivo regionale sviluppando prodotti, processi e servizi innovativi in linea con la RIS3 Campania. 

Il bando fa riferimento all’azione “1.1.3 Promuovere la nascita e il consolidamento di startup e spin-off innovativi e l’attrazione di imprese e capitali” nell’ambito dell’Obiettivo Specifico 1.1 “Sviluppare e rafforzare le capacità di ricerca e innovazione e l’introduzione delle tecnologie avanzate” dell’Asse Prioritario 1 “Ricerca, Innovazione, Digitalizzazione e Competitività” PR FESR Campania 2021-2027.

Quali e quante spese possono essere finanziate?

L’aiuto fornito a ciascun beneficiario, previsto dal Bando Campania Startup è pari al 70% della spesa ammissibile. Questa percentuale può aumentare se la spesa di investimento ammissibile è pari o inferiore a 100.000 euro; in quel caso, l’aiuto erogato sale all’80% della spesa ammissibile. L’importo massimo del contributo concesso è di 350.000 euro.

In ogni caso, non sono ammissibili interventi che, all’esito istruttorio, generino un contributo inferiore a € 50.000.

Ecco quali sono le principali Spese ammissibili:

  •  Spese connesse all’investimento materiale e immateriale
    – impianti specifici, macchinari, attrezzature
    – acquisto/realizzazione proprietà intellettuale e programmi informatici
    funzionali all’attività di impresa
  • Consulenze funzionali all’avvio e/o allo sviluppo del progetto
    – aventi ad oggetto servizi di sostegno all’innovazione
    – aventi ad oggetto servizi di sostegno alla penetrazione del mercato
  • Spese di gestione
    – Spese del personale contrattualizzato a tempo determinato o indeterminato,
    impiegato nelle attività progettuali
    – Spese generali
    – Altri costi di esercizio

 

Ma vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti del bando Campania Startup Innovativa.

campania startup 2023
Il bando Campania Startup innovativa mette a disposizione delle agevolazioni a fondo perduto per le start up della Regione.

Chi può partecipare al bando?

Sono ammissibili al bando campania startup 2023:

  • startup innovative costituite da non più di 60 mesi alla data di pubblicazione dell’Avviso che risultino essere, all’atto della presentazione della domanda di agevolazione, iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura alla Sezione speciale dedicata alle Startup innovative, operanti nelle Aree di specializzazione della RIS3 Campania (vedremo più avanti di cosa si tratta);
  • persone fisiche che intendano costituire una micro o piccola impresa nella
    forma di start-up innovativa operante nell’ambito di una Area di specializzazione della RIS3
    Campania.
 

Gli investimenti previsti dal bando startup campania 2023 devono essere finalizzati allo sviluppo di soluzioni tecnologiche relative a una o più Traiettorie Tecnologiche Prioritarie e ad un Ecosistema dell’Innovazione esclusivo o prevalente, come individuato dal Documento RIS3 Campania: “Strategia Regionale per la Ricerca e l’Innovazione per la Specializzazione Intelligente, come indicato nel Decreto Regionale n. 655 del 07/12/2022 della Regione Campania. Gli investimenti devono essere realizzati presso le unità locali situate nella regione Campania.

Quali sono le aree di specializzazione della Regione Campania?

Abbiamo detto poco fa che le startup innovative, per essere considerate ammissibili, devono operare nelle Aree di specializzazione della RIS3 Campania. Scopriamo subito quali sono:

  • Aerospazio
  • Biotecnologie, salute, agroalimentare
  • Blue Growth
  • Energia, ambiente, costruzioni sostenibili
  • Beni culturali, industrie creative, turismo
  • Nuovi materiali e tecnologie abilitanti
  • Moda (Made in Italy e Design)
  • Trasporti e logistica

Come si presenta la domanda?

La Domanda di partecipazione per startup campania 2023 deve essere compilata e presentata online insieme a tutti gli allegati, attraverso lo sportello telematico aperto dal 15 Giugno 2023 fino al 31 Luglio 2023.

Vuoi partecipare a questo bando ma non sai da dove cominciare per la redazione del tuo progetto?

Contattaci e saremo lieti di aiutarti!

Se ti è piaciuto questo articolo, o pensi che possa essere utile per qualche tuo amico, lascia un commento e condividilo sui social!

Erika Marrazzo

Customer Care and Data Quality
Laureanda in Economia e Management presso l’Università degli Studi Roma Tre con tesi sperimentale in Statistica per il Management. Grazie a numerosi progetti universitari ha maturato competenze in ambito marketing e comunicazione, lavora con Trovabando occupandosi di Customer Care and Data Quality.

Articoli correlati