Seleziona una pagina

Pacchetto CreOpportunità: 22 milioni di euro per rilanciare l’imprenditorialità lucana

Buone nuove per le imprese della Basilicata!

Leggi anche le altre 2 linee del pacchetto CreOpportunità.

  1. Pacchetto CreOpportunità: 3 misure per agevolare le imprese lucane
  2. Start and go: per imprese costituite e costituende
  3. Go and Grow: per micro, piccole e medie imprese 

Qual è la finalità del terzo bando del pacchetto CreOpportunità?

L’obiettivo è quello di promuovere interventi di supporto per la nascita di nuove imprese, utilizzando sia incentivi diretti, sia offrendo servizi, sia attraverso interventi di microfinanza.

L'ultima linea del pacchetto CreOpportunità dedicata ai liberi professionisti

 

Quant’è la dotazione finanziaria?

Dei 22 milioni di euro totali del pacchetto CreOpportunità, la dotazione finanziaria prevista per la terza linea è pari a 5 milioni di euro!

Chi può presentare la domanda?

Possono presentare domanda di agevolazione i liberi professionisti in una delle seguenti condizioni:

  • che siano liberi professionisti in forma singola, che abbiano avviato la propria attività professionale da non più di 60 mesi dalla data di inoltro della candidatura telematica e che abbiano eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni della regione Basilicata.
  • che siano “aspiranti liberi professionisti in forma singola” ossia persone fisiche, non ancora in possesso di una partita IVA riferibile all’attività professionale che intendono avviare nella Regione Basilicata.
  • che siano associazione tra professionisti o società tra professionisti costituite da non più di 60 mesi con sede del luogo di esercizio nella regione Basilicata.
  • che siano società tra professionisti costituende e che si impegnano a costituirsi nelle forme previste per legge e ad avere il luogo di esercizio nella regione Basilicata.

Che tipo di contributo è previsto?

Il contributo previsto dal bando è concesso sotto forma di  contributo in conto capitale e viene concesso sotto il regime  “de minimis” per l’avvio e lo sviluppo di attività professionali.
L’intensità massima di aiuto è pari al 50% dei costi ritenuti ammissibili.

Il contributo massimo concedibile non potrà superare € 40.000,00.

Quali progetti possono essere agevolati?

I programmi di investimento ammissibili ad agevolazione possono comprendere sia spese per investimenti materiali che immateriali, volti a supportate l’avvio dell’attività professionale.
Sono considerati validi solo i programmi di investimento di importo superiore a € 10.000,00.

Quali sono le spese ammissibili?

Il bando prevede tra le spese agevolabili:

  • Spese generali
  • Investimenti materiali
  • Investimenti immateriali
  • Acquisizione di servizi reali
  • Spese di avvio dell’attività (solo per gli aspiranti professionisti/società costituende o professionisti/associazioni/società con partiva IVA non superiore a 24 mesi)

Da quando posso presentare la domanda?

La procedura di presentazione delle domande di agevolazione è a sportello telematico, che sarà aperto fino alle ore 20.00 del giorno 7/05/2018.

Comincia a compilare da ora la documentazione per richiedere il tuo contributo!

…e se non sai come fare, CONTATTACI ORA!

Non sei ancora sicuro che questo sia il bando adatto a te? Chiedi a noi di Trovabandonel frattempo dici cosa ne pensi su questo quiz!

 

Concentrati solo sul tuo business, a trovare il bando giusto per te ci pensiamo noi!

Se ti è piaciuto questo articolo, o pensi che possa essere utile per qualche tuo amico, lascia un commentocondividilo sui social!

>