Seleziona una pagina

Legge di bilancio 2019: agevolazioni e contributi per imprese e professionisti [Mini guida]

Chiamata comunemente anche legge di stabilità o, per semplicità, finanziaria, la legge di bilancio 2019 approvata recentemente prevede un gran numero di agevolazioni e contributi per imprese e professionisti, con alcune novità interessanti rispetto alla Legge di bilancio 2018. Dagli sgravi fiscali a quelli contributivi dedicati al mondo del lavoro, fino ai contributi a fondo perduto e a tasso agevolato sono moltissime le agevolazioni proposte dalla nuova finanziaria.

Leggi la nostra mini guida e scopri con noi le novità di finanza agevolata contenute nella Legge di Stabilità 2019.

Iper ammortamento: le novità della Legge di bilancio 2019

La legge di bilancio 2019 conferma l’iper ammortamento con alcune fondamentali modifiche alla normativa precedente mentre cancella definitivamente il super ammortamento. Non sarà più possibile fruire di questa agevolazione per beni strumentali all’esercizio dell’impresa e per l’acquisto di auto e veicoli aziendali. Ma vediamo, invece, nel dettaglio le novità per la fruizione dell’iper ammortamento.

L’iper ammortamento si applica agli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati fino al 31/12/2019 e che rientrano nella definizione di Industria 4.0 (per avere un elenco completo dei beni puoi dare una occhiata a questo documento.

Il nuovo iper ammortamento prevede:

  • Una maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti pari al 170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
  • Una maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti pari al 100%per gli investimenti oltre 2,5 milioni di euro;
  • Una maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti pari al 50% per gli investimenti tra 10 milioni e 20 milioni di euro.

La maggiorazione del costo degli investimenti non si applica sulla parte di investimenti complessivi che eccede il limite di 20 milioni di euro.

Inoltre il costo di acquisizione degli investimenti è maggiorato del 40 per cento per investimenti in software e servizi digitali che sono contenuti nell’allegato B della legge di bilancio 2017 e che puoi visionare qui .

Per poter beneficiare dell’iper ammortamento le imprese devono produrre una dichiarazione resa dal legale rappresentante e, per i singoli beni acquistati con un costo di acquisizione superiore a  500.000  euro,  è necessario produrre una  perizia  tecnica  giurata  rilasciata  da  un ingegnere o da un perito industriale oppure da un ente di certificazione accreditato.

Nuova Sabatini 2019: il rifinanziamento

Ottime notizie per le imprese e le ditte individuali che decidono di investire nell’acquisto di beni strumentali: la nuova legge di stabilità prevede il rifinanziamento della Nuova Sabatini con ulteriori 480 Milioni di euro per il 2019. Via libera, quindi, all’acquisto o al leasing di hardware, software, macchinari, attrezzature e molto altro.

Ecobonus prorogato per tutto il 2019 con la nuova legge di stabilità

Ottime notizie dal punto di vista dell’ecobonus che risulta prorogato dalla Legge di Stabilità 2019 così come il bonus ristrutturazioni che continua ad essere operativo per tutto il 2019.

Grazie all’Ecobonus i soggetti passivi di IRPEF, cioè le persone fisiche, le ditte individuali, le società semplici, le società in nome collettivo, le società in accomandita semplice e le imprese familiari possibile beneficiare di una detrazione del 65% sull’IRPEF a fronte di interventi di risparmio energetico La spesa massima detraibile sarà di 100.000.

Incentivo Occupazione Sud: continua lo sgravio contributivo 

Confermato l’incentivo occupazione sud anche per il 2019. L’agevolazione permette alle imprese di beneficiare di un sgravio contributivo nel caso di assunzione di uno o più giovani sotto i 35 anni o soggetti con più di 35 anni ma privi di impiego nelle regioni di  Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna.

Resto al sud ampliamento misura con la Finanziaria 2019

La nuova legge di bilancio 2019 amplia la misura Resto al Sud ad una platea più vasta di soggetti e di attività. Possono partecipare a Resto al Sud donne o uomini, che non hanno ancora compiuto 46 anni. Il limite di età è stato, quindi, innalzato di 10 anni.

Inoltre sono ammesse al finanziamento tutte le attività libero professionali quali, consulenza legale, contabile, tributaria, consulenza aziendale etc. Se vuoi saperne di più di questo bando, ti suggerisco di dare una occhiata alla nostra mini guida aggiornata.

Mini IRES, una nuova agevolazione fiscale

La nuova legge di bilancio 2019 prevede un interessante possibilità di riduzione dell’IRES, ovvero dell’imposta sul reddito delle società. La riduzione prevista dalla legge finanziaria 2019 sarà pari a 9 punti percentuali e porterà le imprese che reinvestono gli utili incrementali in beni strumentali e nuove assunzioni, ad una aliquota pari al 15%. 

Credito di Imposta Ricerca e Sviluppo le novità della legge di bilancio 2019 

Che la spesa in ricerca e sviluppo delle imprese italiane sia decisamente ridotta rispetto a quella degli altri paesi Europei non è un mistero: con un rapporto tra Spese per R&S e PIL pari solo allo 0.83% è evidente la necessità di incentivare questo tipo di spese. E’ proprio questa la funzione del Credito di Imposta Ricerca e Sviluppo, lo sgravio fiscale pensato per incrementare la competitività delle imprese italiane.

Ma vediamo quali sono le novità, in termini di credito di imposta, apportati dalla Legge di Stabilità 2019. La prima novità, e diciamocelo non è una buona notizia, è quella della riduzione dell’importo massimo di credito di imposta spettante per ogni esercizio che è stato ridotto da 20 milioni di euro a 10 milioni di euro.

La seconda novità riguarda le percentuali applicabili sull’eccedenza delle spese ammissibili rispetto al valore medio dei tre anni compresi tra il 2012 ed il 2014.

Saranno spesabile il 25% dei costi di ricerca e sviluppo per:

  • Spese relative a personale con un rapporto di lavoro differente da quello subordinato (professionisti esterni o collaboratori);
  • Spese per ricerca commissionata a soggetti diversi da Startup, PMI innovative, Università ed Enti

Restano spesabili al 50% le spese per:

  • la ricerca che viene affidata ad Università, enti e organismi equiparati, start-up innovative, PMI innovative;
  • il personale con un rapporto di lavoro di tipo subordinato impiegato in maniera diretta nelle attività di ricerca;

 

Come vedi, le novità della nuova Legge di Stabilità sono moltissime, e coinvolgono imprese, liberi professionisti e ditte. Se sei interessato a scoprire a quali agevolazioni puoi accedere ricorda di cliccare sui pulsanti che trovi all’inizio ed alla fine di questo articolo per verificare tutti i bandi a cui puoi accedere davvero!

 

>