Seleziona una pagina

Tutto quello che devi sapere sui Finanziamenti Agevolati, e perché richiederne uno può essere la scelta vincente per la tua attività presente o futura!

27 Gen, 2017

Finanziamenti agevolati: cosa sono e come utilizzarli

Questo tipo di finanziamenti sono una una particolare forma di prestito erogato da un ente erogatore pubblico, oppure da una banca, in virtù di specifiche convenzioni nazionali o regionali.

In questi casi sono applicati tassi di interesse sensibilmente inferiori rispetto a quelli di mercato: alcuni di questi possono essere anche a tasso zero!

La possibilità di richiedere finanziamenti agevolati rappresenta un’opportunità estremamente interessante per tutte quelle imprese, startupliberi professionisti che, ad esempio, vogliono investire in progetti innovativi o per lo sviluppo della loro attività, e che possono così beneficiare di tassi di interesse più bassi.

I finanziamenti agevolati sono un’ottima opportunità per chi, non avendo capitale proprio, deve acquistare beni strumentali, che aiutino l’azienda a generare fatturato. Con questa agevolazione, si può acquistare oggi un macchinario che concorrerà ad aumentare il fatturato per diversi anni, aiutando di conseguenza l’azienda a ripagare le rate del macchinario stesso.

La differenza tra finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto

Molte persone confondono queste due agevolazioni, o tendono addirittura a considerarle simili.

Lo sappiamo, non solo perchè è capitato a molti dei nostri clienti, ma anche perchè una delle ricerche più effettuate su Google, in tema di finanza agevolata, è “finanziamenti a fondo perduto”.

Be’ diciamocelo una volta per tutte, finanziamento a fondo perduto non significa nulla: o si tratta di finanziamento o si tratta di contributo a fondo perduto.

Facciamo chiarezza!

Un finanziamento agevolato, come qualsiasi altro finanziamento, (effettuate le opportune verifiche sul richiedente) viene erogato anticipatamente e deve essere restituito normalemente a rate mensili. Se è un finanziamento a tasso agevolato, allora semplicemente si pagheranno meno interessi rispetto ad un prestito bancario “classico”.

Se ti concedono un finanziamento da 25 mila euro, li avrai tutti oggi, e li dovrai restituire un tot al mese, con i dovuti interessi.

Un contributo a fondo perduto, invece, funziona quasi all’opposto.

Se risulti beneficiario di un contributo a fondo perduto da 25 mila euro, dovrai prima spendere 25 mila euro di tasca tua, e soltanto dopo averli spesi (presentando all’ente erogatore la documentazione che lo attesta), ti verranno restituiti. In questo caso ovviamente non paghi gli interessi.

 

Glossario finanza agevolata

Tutto quello che devi sapere sulla finanza agevolata.

Finanziamenti agevolati combinati con altre agevolazioni

Forse non sai che i finanziamenti agevolati potrebbero essere assistiti da strumenti di garanzia del credito, come quelli offerti dai Confidi o dal Fondo Centrale di Garanzia per le PMI.

Il vantaggio nel combinare le due forme di agevolazione?

Semplice… ti finanzi ad un tasso di interesse più basso e non devi ipotecare casa, o garantire il prestito con fideiussioni personali, se non in minima parte.

Se vuoi ti proponiamo una lista di bandi che prevedono finanziamenti agevolati. Puoi cercare quello che fa al caso tuo o quelli attivi nella tua regione.

Ora…non ti resta che scoprire quali sono i finanziamenti agevolati che fanno davvero al caso tuo! 

Non perderti tutti gli aggiornamenti del nostro Glossario per conoscere ogni giorno qualcosa di più sul mondo della Finanza Agevolata!

Concentrati solo sul tuo business, a trovare il bando giusto per te ci pensiamo noi!

>