Seleziona una pagina

245 milioni di euro dal bando ISI INAIL 2016, per incentivare gli interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Buone nuove per le imprese italiane!
In arrivo dall’INAIL nuovi fondi per sostenere l’incolumità dei loro lavoratori.

Chi può presentare la domanda?

Destinatarie dell’agevolazione sono le imprese italiane, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

L’unica esclusione riguarda le micro e piccole imprese agricole operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.
Sei proprio una di loro? Non preoccuparti, l’INAIL ha pensato anche a te! Leggi tutto sul bando ISI AGRICOLTURA 2016!

come partecipare al bando isi inail 2016

Come partecipare al bando Isi Inail 2016. La guida completa

Quant’è la dotazione finanziaria?

L’Inail, tramite il Bando Isi 2016, ha messo a disposizione delle imprese italiane complessivamente 244.507.756 euro.
L’agevolazione è a fondo perduto e viene assegnato fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

Quindi, se vuoi compilare al meglio la tua domanda di partecipazione, fatti furbo…Contattaci ora!

Che tipo di contributo è previsto?

Il contributo in conto capitale, pari al 65% dell’investimento e fino a un massimo di 130.000 euro, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

Ricordati che per evitare di perdere tempo e denaro, prima di cominciare a compilare tutti i documenti necessari per richiedere l’agevolazione, dovrai assicurati di possedere tutti i requisiti che vengono richiesti dal bando specifico della tua regione!

Quali progetti possono essere agevolati?

Lo scopo di questo bando è quello di incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Per fare questo i progetti finanziabili possono essere di varia natura:

  1. Progetti di investimento
  2. per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  3. di bonifica da materiali contenenti amianto
  4. per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Bando Isi Inail 2016. PRONTO AL CLICK-DAY?

Come posso presentare la domanda al bando ISI Inail 2016?

Per richiedere questo contributo, dopo aver verificato di avere tutti i requisiti richiesti, ti basterà seguire questi tre semplici step!

Primo Step: Inserimento online della domanda e download del codice identificativo

Dal 19 aprile 2017, fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017, nella sezione “Accedi ai servizi online” del sito Inail le imprese registrate potranno compilare della domanda.

Dal 12 giugno 2017, le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, potranno effettuare il download del proprio codice identificativo.

Secondo Step: invio del codice identificativo (Fai attenzione, è un click-day!)

Le imprese potranno inviare, attraverso lo sportello informatico, la domanda di ammissione al contributo utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda.

Le date e gli orari dell’apertura e della chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande, saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 12 giugno 2017.

Terzo Step: invio della documentazione a completamento della domanda

Le imprese che avranno raggiunto una buona posizione in graduatoria dovranno inviare all’Inail, entro e non oltre il termine di trenta giorni dalla pubblicazione della classifica, la copia della domanda telematica generata dal sistema e tutti gli altri documenti indicati nell’Avviso pubblico, per la specifica tipologia di progetto.

Affrettati a compilare la documentazione richiesta per ricevere il tuo contributo!

 

Non sei ancora sicuro che questo sia il bando adatto a te? Chiedi a noi di Trovabando!

Concentrati solo sul tuo business, a trovare il bando giusto per te ci pensiamo noi!

Se ti è piaciuto questo articolo, o pensi che possa essere utile per qualche tuo amico, lascia un commentocondividilo sui social!

>