Bandi EIC 2023: agevolazioni UE per PMI e Startup

agevolazioni eic

Condividi subito la news sui tuoi Social!

Con il programma di lavoro 2023, il Consiglio Europeo per l'Innovazione (EIC) ha stanziato più di 1,6 miliardi di euro per finanziare, nell’ambito di Horizon Europe, i bandi EIC 2023 destinati allo sviluppo di nuove tecnologie innovative rivoluzionarie e alla creazione di nuovi mercati

Indice

European Innovation Council (EIC): cos'é?

Con il Work Programme 2023 arrivano in nuovi bandi EIC 2023.

L’European Innovation Council (EIC) è uno dei più importanti strumenti di Horizon Europe per dare sostegno all’identificazione, allo sviluppo e all’implementazione di innovazioni dirompenti ad alto rischio, che possano generare un forte impatto sulla società e creare nuovi mercati.

L’EIC prevede 3 principali programmi, destinati a progetti con specifici livelli di TRL (Technology Readiness Level). Vediamo quali. 

1) EIC Accelerator

Uno dei più attesi ed interessanti è l’EIC Accelerator, al quale sono destinate risorse complessive pari a 1,13 miliardi di euro.

Il programma si rivolge alle PMI (soprattutto startup e spinout), ma in alcuni casi sono ammissibili anche le mid-cap fino a 500 dipendenti. Finanzia il completamento dello sviluppo di innovazioni ad alto rischio, con TRL da 5-6 a 8, che siano in grado di rivoluzionare il mercato o crearne uno nuovo.

Il sostegno dell’EIC Accelerator viene fornito attraverso:

  • Grant (contributi a fondo perduto) fino a 2,5 milioni, per finanziare fino al 70% dei costi legati allo sviluppo dell’innovazione, come, ad esempio, la dimostrazione della tecnologia in ambiente rilevante, la prototipazione e la dimostrazione a livello di sistema, la R&S e i test necessari per soddisfare i requisiti normativi e di standardizzazione, la gestione della proprietà intellettuale e le autorizzazione per la commercializzazione.
  • Equity investments (investimenti) fino a 15 milioni, destinati a finanziare lo scale up e altri costi rilevanti. Gli investimenti potrebbero essere anche superiori ai 15 milioni nel caso in cui l’azienda si occupi di tecnologie considerate di interesse strategico europeo.
  • Servizi di coaching e mentoring e altri vantaggi specifici come l’opportunità di networking con altre aziende e l’accesso a investitori terzi.

     

L’invio delle domande deve rispettare precise finestre di apertura, con le prossime scadenze fissate al 7 giugno e al 4 ottobre 2023

In particolare, le risorse dell’EIC Accelerator sono distribuite fra

EIC Accelerator Open (613 milioni di euro), che non prevede priorità tematiche specifiche e permette quindi di presentare proposte in qualsiasi ambito tecnologico, e 

EIC Accelerator Challenges, con un budget di 524,7 milioni di euro destinato ai seguenti topic

  • Novel biomarker-based assays to guide personalised cancer treatment 

  • Aerosol and surface decontamination for pandemic management 

  • Energy storage 

  • New European Bauhaus and Architecture, Engineering and Construction digitalisation for decarbonisation 

  • Emerging semiconductor or quantum technology components 

  • Novel technologies for resilient agriculture 

  • Customer-driven, innovative space technologies and services .

BANDI EIC 2023
Bandi EIC 2023: agevolazioni per Startup e PMI

2) EIC Pathfinder

Altra importante opportunità è fornita dall’EIC Pathfinder, programma con una dotazione finanziaria complessiva di 343 milioni di euro. In questo caso vengono finanziati progetti volti a convalidare le basi scientifiche di una nuova tecnologia (da TRL 1 a TRL 4). E’ possibile chiedere sovvenzioni a fondo perduto fino a 3 o 4 milioni di euro (a seconda che ci si rivolga all’EIC Pathfinder Open o al Challenge) per coprire il 100% dei costi ammissibili. 

Le call dedicate ai progetti “Open”, rivolte unicamente a consorzi formati da almeno 3 entità, si sono chiuse il 7 marzo, ma sarà ancora possibile presentare proposte inerenti alcuni settori strategici (Strategic EIC Pathfinder Challenges, con dotazione di 165,5 milioni) nel periodo 20 giugno-18 ottobre 2023. In questo caso sono ammissibili anche proposte presentate singolarmente. 

Le sfide specifiche riguardano raffreddamento pulito ed efficiente, digitalizzazione delle costruzioni, nutrizione di precisione, elettronica responsabile, energia solare nello spazio:

  • Clean and efficient cooling
  • Architecture, Engineering and Construction digitalisation for a novel triad of design, fabrication, and materials
  • Precision nutrition
  • Responsible electronics
  • In-space solar energy harvesting for innovative space applications.

3) EIC Transition

Infine, vogliamo parlarti dell’EIC Transition, che prevede ancora una volta una divisione tra progetti Open e progetti Challenge, ai quali sono destinati 60,5 milioni di euro dei complessivi 128,3 milioni di dotazione. 

Questo programma permette di trasformare quanto emerso in fase di ricerca in vere e proprie innovazioni, finanziando le attività necessarie a convalidare la nuova tecnologia in ambiente rilevante e renderla pronta per il mercato (da TRL 4 a TRL 5-6). Il finanziamento è però riservato ai risultati di ricerca ottenuti all’interno di altri specifici programmi UE (ad es. EIC Pathfinder, H2020 FET o, per le Challenges, Horizon 2020 o Horizon Europe…) o ad applicazioni civili di progetti finanziati dallo European Defence Fund.

Il finanziamento consiste in un contributo a fondo perduto che copre fino al 100% dei costi ammissibili, per un importo massimo di 2,5 milioni di euro (e in alcuni casi anche oltre).

Prossime scadenze per l’application: 12 aprile e 27 settembre 2023.

Per la Challenge i settori di riferimento sono:

  • Full scale Micro-Nano-Bio devices for medical and medical research applications
  • Environmental intelligence
  • Chip-scale optical frequency combs.
 

Vuoi conoscere tutte le opportunità di finanziamento per i tuoi progetti innovativi? Rivolgiti a Trovabando!

Simona Lucchetti

Laureata con lode presso l’Università La Sapienza, ha acquisito esperienze e competenze in vari settori prima di approdare a Trovabando. Collabora con Trovabando da diversi anni occupandosi principalmente di elaborare e implementare strategie commerciali. È impegnata, inoltre, nella realizzazione della documentazione progettuale connessa alle agevolazioni pubbliche e fondi indiretti

Articoli correlati