Premio Gaetano Marzotto 2017: settima edizione

premio-gaetano-marzotto

Condividi subito la news sui tuoi Social!

Tutte le informazioni sulla nuova edizione del Premio Gaetano Marzotto: montepremi complessivo di oltre 2 milioni e mezzo.

Indice

Avviso: il bando è stato chiuso il 12 giugno 2017. Se vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità di finanza agevolata clicca qui!

Il Premio Gaetano Marzotto è un’iniziativa promossa dall’Associazione Progetto Marzotto, realtà nata nel 2010 con l’obiettivo di individuare giovani neo imprenditori che si sono distinti per coraggio ed intelligenza, fornendo mentorship ed un supporto economico.

Dal 2010 a oggi, il Premio Gaetano Marzotto ha erogato oltre 6 milioni di euro a startup italiane ed innovatori. Sono stati selezionati 286 finalisti, ricevute più di 4500 applicazioni. Sono inoltre stati coinvolti una quarantina tra incubatori e acceleratori, e un centinaio di giurati.

Il Premio è ispirato alla figura di Gaetano Marzotto, imprenditore di riferimento del Novecento, che ha saputo unire impresa e società, cultura e territorio.

In cosa consiste il premio Gaetano Marzotto?

premio-gaetano-marzotto
Il premio ispirato a Gaetano Marzotto giunge alla settima edizione, con 11 categorie di concorso e un montepremi complessivo di 2 milioni e mezzo di euro.

Il montepremi di quest’anno, di oltre 2 milioni e mezzo di euro, prevede sia premi in denaro che percorsi di affiancamento ed è ripartito in 11 categorie di concorso:

  • PREMIO PER L’IMPRESA (in denaro)
  • PREMIO DALL’IDEA ALL’IMPRESA (in denaro)
  • AMAZON LAUNCHPAD AWARD
  • PREMIO SPECIALE AUBAY DIGITAL TRANSFORMATION
  • PREMIO SPECIALE CISCO
  • PREMIO SPECIALE CORPORATE FAST TRACK
  • PREMIO SPECIALE EY
  • PREMIO SPECIALE INVITALIA
  • PREMIO SPECIALE INGDAN FAR EAST DEVELOPMENT
  • PREMIO SPECIALE MARZOTTO VENTURE ACCELERATION PROGRAM
  • PREMIO SPECIALE UNICREDIT START LAB

Ogni Premio ha una sua giuria, che valuta e seleziona la migliore proposta per ogni categoria, a suo insindacabile e inappellabile giudizio.

Le giurie del Premio Gaetano Marzotto sono composte da imprenditori, ricercatori, rappresentanti di istituzioni, università, incubatori d’impresa, del mondo della finanza, venture capitalist, giornalisti ed esperti di innovazione.

Chi può partecipare al premio?

La competizione è aperta a persone fisiche, team di progetto, imprese startup, imprese già costituite, cooperative e associazioni.

L’impatto economico e sociale dei progetti deve ricadere principalmente sul territorio italiano. Il progetto deve generare esiti positivi soprattutto in termini occupazionali. Per questo i progetti dovranno avere l’Italia come sede legale, oltre che come base di sviluppo.

L’unico limite per partecipare è che bisogna essere maggiorenni: fa eccezione il Premio dall’idea all’impresa che è riservato ai giovani under 35.

I soggetti che sono risultati finalisti delle passate edizioni del Premio Gaetano Marzotto, non potranno concorrere nel 2017 con lo stesso progetto per la stessa categoria.

Come faccio a partecipare?

C’è tempo fino al 12 giugno 2017 per partecipare alla settima edizione del Premio Gaetano Marzotto.

La partecipazione è gratuita. Basta compilare il form online dalla sezione “Partecipa” del sito www.premiogaetanomarzotto.it, in accordo con i termini previsti:

  • apertura del bando – 20 aprile 2017
  • termine per l’invio delle proposte – 12 giugno 2017
  • premiazione Network Incubatori e Parchi Scientifici e Tecnologici – 20 luglio 2017, UniCredit Pavilion, Milano
  • premiazione Premio Speciale Corporate Fast Track – 27 ottobre 2017, SANTEX RIMAR GROUP, Trissino (Vicenza)
  • finale – 23 novembre 2017 a Roma, sede da definirsi.

 

Condividiamo e riportiamo quanto dichiarato da Cristiano Seganfreddo, direttore di Progetto Marzotto:

Il Premio è diventato negli anni una piattaforma continuativa per l’innovazione italiana. Oggi possiamo e dobbiamo sostenere le realtà che davvero hanno una visione internazionale, che parlano al mondo e stanno nel mondo. […] Dobbiamo concentrarci sulle emergenze positive e riscontrarle attraverso un network globale. L’innovazione ha avuto troppa comunicazione e meno azioni corrispondenti. Il Paese è sensibilizzato al tema, adesso bisogna fare, per davvero”.

Se hai ancora dubbi o hai bisogno di un aiuto professionale per il tuo business plan, contattaci e saremo lieti di aiutarti!

Se ti è piaciuto questo articolo, o pensi che possa essere utile per qualche tuo amico, lascia un commento e condividilo sui social!

Trovabando

Articoli correlati