Seleziona una pagina

Per beni strumentali si intendono quelli che un’impresa acquista per un uso pluriennale, in quanto contribuiscono all’attività per un periodo superiore all’esercizio. Ne sono un esempio le attrezzature, i mobili, i macchinari, e i computer.

La procedura utilizzata per ripartire il costo dei beni strumentali nel tempo si chiama ammortamento.

Dato che il loro utilizzo nell’attività d’impresa risulta pluriennale, il loro costo inizialmente sostenuto deve essere spalmato per gli anni in cui questi beni concorrono alla produzione del risultato d’esercizio. A questo fine si parla di ammortamento, che altro non è che una pratica contabile e fiscale, in base alla quale il costo di un bene viene spalmato su diversi anni.

Quindi, i beni strumentali sono tutti quei beni materiali e immateriali destinati a essere utilizzati dalla gestione caratteristica: possono essere legati alle attività tecnico produttive, come per gli impianti, i macchinari e le attrezzature, o all’attività di vendita e/o amministrative.

>