Voucher per la digitalizzazione Camera di Commercio di Milano – Monza e Brianza – Lodi

Voucher per la digitalizzazione Camera di Commercio di Milano – Monza e Brianza – Lodi

Se la tua impresa si trova nella città di Milano e/o provincia e hai intenzione di avviare un progetto di digitalizzazione della tua impresa, ci sono ottime notizie per te!

La Camera di Commercio di Milano ha deciso di prorogare al 30 Aprile 2018 il bando “Voucher per la digitalizzazione delle imprese”, pubblicato al fine di sostenere la diffusione della cultura e della pratica digitale delle imprese, operanti nelle province di Milano – Monza e Brianza – Lodi.

Chi può richiedere il Voucher per la digitalizzazione delle imprese della Camera di Commercio di Milano?

La CCIAA di Milano eroga contributi a fondo perduto sotto forma di voucher alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici:

  • con sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Milano – Monza e Brianza – Lodi
  • iscritte nel registro delle imprese e attive
  • in regola con il pagamento del diritto annuale camerale

Quanto è possibile richiedere con il Voucher per la digitalizzazione della Camera di Commercio di Milano?

Il voucher della Camera di Commercio di Milano ha un importo massimo di € 5.000, pari al 50% delle spese ammissibili, oltre alla premialità relativa al rating di legalità.

Quali sono le spese finanziabili con il voucher per la digitalizzazione della Camera di Commercio di Milano?

Il bando prevede due diverse misure, la A e la B, rispettivamente per i progetti condivisi da più imprese e per progetti presentati da singole imprese.

Per la Misura B, quella dedicata alle singole imprese sono ammissibili esclusivamente spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra le seguenti:

  • sistemi di e-commerce, di pagamento mobile e/o via Internet
  • georeferenziazione e GIS
  • sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • RFID, barcode, sistemi di tracking
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • system integration applicata all’automazione dei processi

Le spese per formazione sono ammissibili nel limite del 30% del totale della spesa prevista dall’impresa ed esclusivamente se riguardano una o più tecnologie tra le seguenti:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • realtà aumentata e virtual reality
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • industrial Internet e Internt of Things
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics

Mi raccomando, ricorda che, come sempre in caso di agevolazioni pubbliche, tutte le spese rimborsabili con questo bando sono intese al netto dell’IVA.

Quando è possibile presentare la domanda per accedere al Voucher per la digitalizzazione della Camera di Commercio di Milano?

Le domande per ottenere il contributo a fondo perduto possono essere presentate fino alle 12:00 del 30 aprile 2018, e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Si tratta di un bando a sportello, quindi, affrettati a preparare la tua pratica!

 

Vuoi scoprire se questo o altri bandi fanno effettivamente al caso tuo? Registrati ora su Trovabando e scopri subito tutte le opportunità che fanno al caso tuo!

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *