Nuova Sabatini 2018 – Tutte le novità in arrivo per l’acquisto di beni strumentali

Nuova Sabatini 2018

Nuova Sabatini 2018 – Tutte le novità in arrivo per l’acquisto di beni strumentali

Istituita nel 2013 con il decreto legge n. 69, la Nuova Sabatini – Beni strumentali, fa parte del pacchetto di contributi previsti dal piano Industria 4.0, insieme ad altre, ben note agevolazioni:

Una serie di incentivi differenti uniti da un obiettivo comune, far ripartire l’Italia spingendo le aziende a cogliere tutte le possibilità offerte dalla c.d quarta rivoluzione industriale.

Quali sono le risorse a disposizione per il 2018 per la Nuova Sabatini?

Per il solo 2018, lo stanziamento del Mise dedicato alla Nuova Sabatini è di 33 milioni di euro.

Inoltre, data l’attenzione rivolta agli investimenti “innovativi”, il Governo ha deciso di inoltre di incrementare, dal 20% al 30%, la riserva per i contributi sugli investimenti in ottica industria 4.0.

Chi può richiedere la Nuova Sabatini?

Possono richiedere la Nuova Sabatini le imprese operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca. Sono, invece escluse, le aziende che operano nell’ambio delle:

  • attività finanziarie e assicurative (sezione K della classificazione delle attività economiche ATECO 2007)
  • attività connesse all’esportazione e per gli interventi subordinati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione

I liberi professionisti possono richiedere la Nuova Sabatini  Beni Strumentali?

I liberi professionisti, gli studi professionali e le Associazioni tra professionisti, purtroppo, non possono richiedere la Nuova Sabatini, a meno che non siano costituiti come impresa di piccola e media dimensione, che alla data di presentazione della domanda risulti iscritta nel Registro delle imprese.

Vediamo nel dettaglio che cos’è la Nuova Sabatini

L’obiettivo della Nuova Sabatini, è quello di favorire e agevolare le imprese che intendono investire (sotto forma di acquisto o leasing) in macchinari, attrezzature, impianti, beni ad uso produttivo, hardware, software e tecnologie digitali.

La Nuova Sabatini prevede, innanzitutto che tu faccia una richiesta di finanziamento o di  leasing  ad una banca o a una società di leasing convenzionata per l’acquisto di beni strumentali alla attività della tua azienda.

Qui trovi l’elenco delle banche che hanno stipulato la convenzione.

Il finanziamento o il leasing dovrà avere una durata di 5 anni ed un importo compreso tra i 20.000 e i 2 milioni di euro.

Su questo finanziamento o leasing,  facendone opportuna richiesta e compilando la documentazione obbligatoria, potrai beneficiare del contributo in conto interessi offerto dalla Nuova Sabatini.  

Questo significa che su un finanziamento acceso per acquistare nuovi macchinari, buona parte degli interessi che pagherai (ma potenzialmente anche tutti) ti saranno rimborsati dallo Stato.

Ti faccio un’esempio pratico per capire meglio tutti i vantaggi di questa agevolazione. Immagina di essere il titolare di una impresa e di dover acquistare dei nuovi macchinari per circa 300.000 con l’obiettivo di ampliare la tua produzione… bene, qualora tu decida di acquistare il macchinario sfruttando questa agevolazione potrai recuperare ben €23.000 di interessi.

Ricordati che su questa tipologia di agevolazioni è possibile richiedere, inoltre,  l’intervento del Medio Credito Centrale che garantisce questa tipologia di finanziamenti fino ad un massimo dell’80%.

Se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere il nostro approfondimento sul Fondo di Garanzia per le PMI che trovi qui

Infine, se gli investimenti in beni strumentali saranno realizzati nel Mezzogiorno ed avranno un importo superiore ai €500.000 potrai beneficiare anche del Credito di Imposta per il Mezzogiorno. Uno sgravio fiscale che per le piccole imprese arriva fino al 45%.

Dunque… un solo investimento e tre agevolazioni combinabili per ottenere il massimo vantaggio possibile. Interessante, non trovi?

E se ho già stipulato un contratto di leasing o di finanziamento… ?

Purtroppo non potrai recuperare alcunché, la stipula di un contratto di finanziamento sia bancario che in leasing deve avvenire successivamente alla presentazione della domanda, dunque se hai già acceso un finanziamento per acquisto di nuovi macchinari non c’è più niente da fare per recuperare gli interessi.

Dunque… prima di investire verifica sempre le agevolazioni disponibili e cui la tua impresa può accedere, per non correre il rischio di perdere alcuna opportunità!

 

Vorresti partecipare ma non sai da quale parte cominciare? Contattaci saremo lieti di aiutarti!

Concentrati solo sul tuo business, a trovare il bando giusto per te ci pensiamo noi!

Se ti è piaciuto questo articolo, o pensi che possa essere utile per qualche tuo amico, lascia un commentocondividilo sui social!

Condividi questo post

Commenti (18)

  • Francesco Rispondi

    Buongiorno,
    stavo leggendo le risposte fornite agli utenti.
    Non so quali fonti abbiate consultato al proposito ma vi preciso che le ditte individuali sono assolutamente ammissibili ai benefici della Sabatini ter.
    Prova ne è il fatto che non sono previste limitazioni in merito dalla normativa vigente e che il modulo di domanda, nel menu a tendina relativo alla forma giuridica dell’impresa richiedente, prevede la possibilità di opzionare appunto tale specifica forma giuridica.
    Cordiali Saluti

    il 13 febbraio 2018 alle 15:16
    • Trovabando Rispondi

      Buonasera Francesco,
      ti ringraziamo per la giusta osservazione!
      C’è stato un misunderstanding, per cui è necessario rettificare:
      le ditte individuali possono partecipare;
      i liberi professionisti, gli studi professionali e le Associazioni tra professionisti, purtroppo, non possono richiedere la Nuova Sabatini, a meno che non siano costituiti come impresa di piccola e media dimensione, che alla data di presentazione della domanda risulti iscritta nel Registro delle imprese.
      Buona serata.

      il 13 febbraio 2018 alle 18:32
  • Gianmario Rispondi

    Salve, io ho una impresa individuale iscritta al registro delle imprese, rientro nella Sabatini?
    Un’altra domanda, l’acquisto di un motore marino fuoribordo è una spesa ammissibile o non rientra nel criterio di autonomia funzionale dei beni strumentali? Grazie

    il 7 febbraio 2018 alle 19:27
    • Trovabando Rispondi

      Ciao Gianmario,
      ti ringraziamo per averci contattato!
      Le ditte individuali possono partecipare alla Nuova Sabatini.
      Tuttavia, il motore marino non dovrebbe essere ammissibile, perché non dotato di completa autonomia, autosufficienza, e indipendenza, ossia dovrebbe essere considerato soltanto un componente.
      Buona serata.

      il 12 febbraio 2018 alle 14:41
  • raffaele Rispondi

    buonasera la ns azienda noleggia macchine da caffè vorrei sapere se l acquisto di macchine da caffè
    è finanziabile dalla sabatini.

    il 2 febbraio 2018 alle 20:44
    • Trovabando Rispondi

      Buonasera Raffaele,
      grazie mille per averci contattato!
      Se le macchine da caffè, nel vostro caso, possono essere considerate beni strumentali, sì.
      In generale, ti segnaliamo la FAQ 6.5 del MiSE, che dichiara:
      “Nei limiti e alle condizioni stabiliti nei regolamenti comunitari del settore di riferimento, sono ammissibili tutte le spese per l’acquisto o l’acquisizione in leasing di macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché di hardware, software e tecnologie digitali, classificabili, nell’attivo dello stato patrimoniale, alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4, dell’articolo 2424 del codice civile e destinati a strutture produttive già esistenti o da realizzare ovunque localizzate nel territorio nazionale. […] Non è in ogni caso ammissibile l’acquisto di beni che costituiscono mera sostituzione di beni esistenti.”
      In ogni caso, se le macchine da caffè saranno successivamente noleggiate ai clienti, non saranno ammesse all’agevolazione.
      Per l’acquisto di scorte di magazzino, esistono altre agevolazioni. Se hai bisogno di assistenza in merito, puoi scrivere ad info@trovabando.it .
      Speriamo di aver risolto i tuoi dubbi.
      Buona serata.

      il 5 febbraio 2018 alle 16:03
  • ANTONIO Rispondi

    BUONGIORNO SIAMO UNA DITTA INDIVIDUALE OPERANTE NEL SETTORE N.C.C. OVVERO AUTONOLEGGIO CON CONDUCENTE ED IN OCCASIONE DI UN IMMINENTE ACQUISTO DI AUTOVETTURA SI SERVIZIO PUBBLICO NON DI LINEA CHIEDIAMO SE POSSIAMO BENEFICIARE DELLA LEGGE SABATINI 2018.

    GRAZIE MILLE PER UNA VOSTRA RISPOSTA A BREVE.

    CORDIALI SALUTI

    il 30 gennaio 2018 alle 12:15
    • Trovabando Rispondi

      Buongiorno Antonio,
      ti ringraziamo per averci contattato!
      Nel vostro caso l’acquisto di un’autovettura, dovrebbe essere considerato un bene strumentale, e quindi rientrerebbe tra le spese ammesse al bando.
      Buona giornata.

      il 31 gennaio 2018 alle 12:56
      • Maria Luisa Rispondi

        Buongiorno,
        potrei sapere dove viene specificato che le ditte individuali non possono partecipare alla Nuova Sabatini?
        Grazie

        il 7 febbraio 2018 alle 14:18
        • Trovabando Rispondi

          Buonasera Maria Luisa,
          dobbiamo fare una rettifica:
          le ditte individuali possono partecipare alla Nuova Sabatini;
          i liberi professionisti, gli studi professionali e le Associazioni tra professionisti, purtroppo, non possono richiedere la Nuova Sabatini, a meno che non siano costituiti come impresa di piccola e media dimensione, che alla data di presentazione della domanda risulti iscritta nel Registro delle imprese..
          Buona serata.

          il 12 febbraio 2018 alle 14:21
  • Alfio Rispondi

    Salve,ho acquistato un locale di circa 450mq, vorrei farci un supermercato potrei richiedere la sabatini per sostenere le.spese di ristrutturazione e acquisto dell arredamento?

    il 26 gennaio 2018 alle 16:10
    • Trovabando Rispondi

      Ciao Alfio,
      grazie mille per averci contattato!
      Purtroppo le spese di ristrutturazione non sono coperte dalla Nuova Sabatini, mentre quelle per acquisto arredamento sì.
      Potresti sfruttarla anche per coprire l’acquisto di macchinari e impianti, ad esempio: frigoriferi, casse o pos, o anche altri macchinari.
      Trattandosi di un’agevolazione così importante, e considerato che potremmo trovare altre agevolazioni per coprire le spese di ristrutturazione, ti consigliamo di scrivere ad info@trovabando.it, descrivendo meglio il tuo progetto.
      Potremmo aiutarti a soddisfare tutte le tue esigenze di progetto.
      Speriamo che ci scriverai presto…Buona serata.

      il 29 gennaio 2018 alle 18:43
  • francesco stellato Rispondi

    Buongiorno ci occupiamo di impianti fotovoltaici per aziende. Cerchiamo un partner per la ricerca di soluzioni agevolate per i nostri clienti potreste essere interessati.

    il 25 gennaio 2018 alle 7:45
    • Trovabando Rispondi

      Buongiorno Francesco,
      vi possiamo aiutare sicuramente. Puoi scrivere a info@trovabando.it per avere tutti i dettagli del caso.
      A presto!

      il 25 gennaio 2018 alle 11:36
  • Marcello De Angelis Rispondi

    salve la nostra azienda e una s.a.s. si occupa di attivita motoria, riabilitazioni quindi un centro sportivo con diversi indirizzi e di conseguenza ci sono continue evoluzioni di macchinari e apparecchiature possiamo sfruttare la legge Sabatini per migliorarci. grazie

    il 24 gennaio 2018 alle 14:24
    • Trovabando Rispondi

      Salve Marcello,
      la nuova sabatini è sicuramente un’agevolazione interessante per una società come la vostra che deve costantemente acquistare nuovi macchinari ed attrezzature. Se ha bisogno di un supporto ci scriva all’indirizzo info@trovabando.it, la ricontatteremo subito!

      il 24 gennaio 2018 alle 21:02
  • Garbin Attilio Rispondi

    Buongiorno,

    la nostra azienda di trasporti ha usufruito della Sabatini l’anno scorso per l’acquisto
    di un nuovo mezzo, è possibile utilizzare le agevolazioni anche quest’anno per un nuovo
    mezzo?

    Grazie della risposta e
    Distinti saluti

    il 22 gennaio 2018 alle 12:05
    • Trovabando Rispondi

      Ciao Attilio,
      certamente si, se l’azienda rispetta tutti i requisiti previsti.

      il 22 gennaio 2018 alle 19:55

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *